Roma con il naso all’insù: le facciate parlanti passeggiando dal rione Regola a via Tor di Nona


domenica 26 marzo 2017

Roma con il naso all’insù: le facciate parlanti passeggiando dal rione Regola a via Tor di Nona

Roma è un vero e proprio memoriale vivente!

Inoltrandoci per il dedalo del rione Regola, corrispondente alla zona di Campo dei Fiori, e camminando fino a via Tor di Nona ci lasceremo affascinare e incuriosire dai piccoli dettagli che arricchiscono e pullulano sulle facciate dei palazzi, spesso vittime dell’oblio e della frenesia quotidiana.

Targhe, affreschi, statue, fontane: ogni facciata ha una storia o un aneddoto da raccontare. Nonostante la loro staticità, attendono solo di essere viste e, traboccanti di memoria, di poter raccontare la loro e la nostra storia attraverso misfatti o buone opere, ammonimenti o celebrazioni.

Senza badare al rigore cronologico, attraverseremo la storia della nostra città lasciandoci sorprendere, divertire e commuovere dalla memoria affissa sui nostri muri. Dalla casa di Beatrice Cenci a quella di Aldo Fabrizi; dalla targa più antica delle alluvioni romane all’asino volante di Tor di Nona, primo intervento di arte urbana datato 1976!

Basta affrettarsi lentamente e si apriranno ai nostri occhi soprendenti scorci traboccanti di storia!

La foto iniziale è presa da: http://romaleggendaria.blogspot.it/2014/03/lasino-volante-di-tor-di-nona.html

Sto caricando la mappa ....