Una residenza privata divenuta parco pubblico: l’imponenza di Villa Doria Pamphilj


sabato 20 giugno 2020

Una residenza privata divenuta parco pubblico: l'imponenza di Villa Doria Pamphilj

I Pamphilj furono una delle famiglie nobili più famose nella Roma del ‘600, potere che culminò con l’elezione al soglio pontificio di Giovanni Battista Pamphilj, col nome di Innocenzo X, nel 1644. Moltissimi edifici a Roma sono legati al nome e alla memoria dei Pamphilj: il palazzo in piazza Navona, la residenza con la ricca Galleria in via del Corso, il bellissimo parco urbano di Villa Doria Pamphilj.

È proprio sul parco che si concentra la nostra visita, un parco che è ancora oggi il più grande di Roma e sicuramente uno dei più suggestivi: acquistato dallo Stato italiano nel 1957 per trasformarla in parco pubblico, l’area conserva ancora l’impostazione della ricca dimora voluta dai Pamphilj.

Parco o tenuta aristocratica?

Il parco presenta una pianta complessa e articolata. Imperdibile è la cosiddetta “parte nobile”, dominata dal Casino del Bel Respiro, un ornatissimo edificio residenziale progettato per i Pamphilj dall’Algardi e oggi sede di rappresentanza del Consiglio dei Ministri. Il Casino è accompagnato da una serie di bellissimi terrazzamenti a giardino, che seguono il declivio del colle, decorati da numerose fontane, ninfei, edifici architettonici e meraviglie botaniche. Ma il parco comprende anche l’antico “pineto”, cioè il bosco di pini marittimi, il lago, e le aree verdi in passato dedicate all’agricoltura e alla caccia.

Un insieme ricchissimo e variegato, che si estende seguendo la via Aurelia antica e costeggiando il tratto finale dell’acquedotto Traiano-Paolo: uno di quegli scenari in bilico tra natura, architettura e storia che non cessano mai di stupire.

Il gruppo sarà composto di massimo 15 persone. In caso di forte maltempo la visita sarà annullata.

Prima di procedere alla prenotazione, vi preghiamo di leggere con attenzione il documento al link che trovate di seguito, dove abbiamo sintetizzato alcune piccole regole affinché la visita possa svolgersi in sicurezza 🙂 : http://www.festinalente.roma.it/wp-content/uploads/2020/06/REGOLAMENTO_GIUGNO2020.pdf

Sto caricando la mappa ....