Il Parco della Caffarella


domenica 02 giugno 2019

Il Parco della Caffarella

Parte integrante del Parco dell’Appia Antica, la Valle della Caffarella ne costituisce l’accesso principale e privilegiato. Deve il suo nome alla famiglia Caffarelli che ne divenne proprietaria alla metà del ‘500, creando un’estesa tenuta agricola dopo aver riunificato e bonificato vari appezzamenti.

Interamente attraversata dal fiume Almone, ritenuto sacro in quanto legato alle origini mitiche di Roma, nella valle sono abbondanti le sorgenti d’acqua utilizzate fin dall’antichità con un’estesa rete di canali, per alimentare impianti termali e fontane monumentali. Dall’età repubblicana e per tutta l’età imperiale, la valle fu densamente occupata da grandi ville, tempietti, sepolcri e colombari, di cui si conservano ancora oggi notevoli testimonianze.

La passeggiata ripercorrerà la storia del Parco della Caffarella: dall’epoca romana, quando buona parte dell’area era occupata dal Triopio di Erode Attico, passando per gli insediamenti agricoli medievali e per le tenute rinascimentali, fino alla storia moderna di lotte per la costituzione del parco e agli odierni interventi di restauro e riqualificazione degli edifici. L’itinerario toccherà i più noti edifici antichi e medievali, come il cosiddetto Tempio del Dio Redicolo (sepolcro di Annia Regilla), la Chiesa di Sant’Urbano e il Casale della Vaccareccia, ma affronterà anche le storie e i personaggi leggendari legati all’area, come la vicenda della Ninfa Egeria e il mito di Almone.

In caso di forte pioggia la visita sarà annullata… le previsioni per ora sono favorevoli, ma non si sa mai! Qualora la visita fosse cancellata provvederemo ad avvisare per tempo i prenotati.

Sto caricando la mappa ....