Appia antica by night… Il Mausoleo di Cecilia Metella e il Castrum Caetani


venerdì 30 settembre 2016

Appia antica by night... Il Mausoleo di Cecilia Metella e il Castrum Caetani

Dipinto e fotografato, celebrato nei racconti di viaggio e nelle rime dei poeti, il Mausoleo di Cecilia Metella è l’icona della via Appia antica, di cui ogni romano sa riconoscere il profilo.

Sfruttando l’apertura serale del monumento, avremo l’occasione di visitarlo al tramonto, al principio di una notte di luna che speriamo illumini i nostri passi sull’antico basolato romano…

mausoleo di Cecilia Metella

Un sepolcro monumentale per due famiglie speciali

Con le sue dimensioni monumentali e la raffinata decorazione, il monumento doveva esprimere il potere e la ricchezza delle importanti famiglie della nobiltà romana a cui Cecilia era legata, sia per nascita che per matrimonio. Per questo motivo fu installato sul ciglio della più importante delle vie consolari, in un punto particolarmente elevato per poter essere visto anche da molto lontano.

Questo rialzo del terreno è causato dalla colata lavica di Capo di Bove, una lunghissima lingua di leucitite che si estende da Frattocchie fin sotto il mausoleo e che potremo vedere nei sotterranei dell’edificio.

Appia_Antica_-_s_Nicola_a_cecilia_Metella_1010250

L’interno del monumento e il Castrum Caetani

All’interno dell’area archeologica, è inoltre possibile entrare all’interno della cella sepolcrale che il gigantesco corpo cilindrico della tomba nasconde e ammirare le sculture rinvenute nei dintorni del monumento.

La storia del Mausoleo di Cecilia Metella non si ferma all’età augustea. Dopo una fase di abbandono, nei primi anni del 1300 il monumento e i terreni circostanti entrarono a far parte dei possedimenti della potente famiglia Caetani, che all’epoca vantava tra i propri membri un papa: il famigerato Bonifacio VIII. Ancora oggi la struttura del castrum fortificato dei Caetani è perfettamente conservata, con le sue mura, in cui l’edificio antico è riutilizzato come torrione difensivo, la piccola chiesa di S. Nicola ed il palazzo principale.

Sto caricando la mappa ....